MASSIMODECARLO Xiao Wang MI 008

The Blue Hour

Xiyao Wang

Date
26.06.2024 | 03.09.2024
File
COMUNICATO STAMPA

MASSIMODECARLO è lieta di presentare The Blue Hour, una mostra dell'artista con base a Berlino e di origine cinese, Xiyao Wang. Questa personale segna il debutto di Wang in Italia e presenta una selezione di opere dell’ultimo anno. La pratica di Wang si concretizza in un’esplorazione continua e composta, inesorabile, che fonde i racconti e le usanze tradizionali orientali con le sue sperimentazioni personali e il suo approccio disciplinato. The Blue Hour cattura questo processo in costante divenire, guidando gli spettatori in un percorso che si snoda da una pennellata all'altra nelle varie stanze di Casa Corbellini-Wassermann.

MASSIMODECARLO Xiao Wang MI 001
WAN 015 A uur Ra5 8 W73 D9
Échappé No. 1
2024
Xiyao Wang

La mostra si sviluppa con una delicatezza lirica, traendo ispirazione dalla poesia di Li Bai "春夜宴从弟桃花园序" (Amici che si incontrano in una notte di primavera in un giardino in fiore). Le riflessioni di Li Bai sulla natura fugace della vita e sui momenti di felicità - come camminare di notte a lume di candela, assistere a una primavera nebbiosa, trascorrere del tempo con la famiglia in un giardino in fiore e creare poesie - servono da musa per Wang. Queste scene effimere e sospese, descritte nella poesia, risuonano in tutto il suo lavoro, e catturano la bellezza transitoria e la serenità che caratterizzano questa stagione.

Nel 2014 Wang si è trasferita in Germania per proseguire gli studi, dove ha trovato ispirazione in artisti occidentali come Cy Twombly, Günther Förg e Albert Oehlen. Affascinata dal loro uso del colore, dal gioco di cromie, dalle linee gestuali e dall'audace contrasto tra vuoti e segni, Wang ha assorbito queste pratiche e le ha sintetizzate in un nuovo linguaggio pittorico che riflette la sua identità di artista cinese in Occidente.

MASSIMODECARLO Xiao Wang MI 002
MASSIMODECARLO Xiao Wang MI 003
MASSIMODECARLO Xiao Wang MI 004

La lontananza dalla sua famiglia e dalle sue radici ha permesso a Wang di riscoprire un legame profondo con la sua eredità culturale. La sua routine quotidiana prevede l'apprendimento degli scritti di Zhuangzi, un filosofo taoista il cui lavoro ha plasmato il pensiero e l'arte cinese per secoli. Con la cerimonia del tè, Wang centra la sua mente e il suo spirito. Negli ultimi anni ha imparato a suonare il guqin, uno strumento a sette corde con una storia millenaria. Spesso utilizzato dai taoisti per la meditazione oltre che per le esibizioni, il guqin viene suonato in genere in ambienti naturali, a volte dietro una cascata o in riva a un lago. Lo strumento trasmette un'ambivalenza unica, traendo ispirazione dai suoni dell'acqua, del vento e degli animali, e serve come mezzo per la meditazione e la connessione con la natura e l'universo.

Ogni giorno Wang compie questo rituale che la prepara mentalmente e fisicamente al processo creativo che seguirà. Questa pratica le permette di canalizzare i suoi impulsi e i suoi pensieri, dando alle sue mani la piena libertà di movimento sulla tela. Il culmine del suo processo artistico avviene durante l'ora blu, un periodo crepuscolare in cui il sole è ben al di sotto dell'orizzonte e la luce indiretta proietta un'intensa tonalità blu.

MASSIMODECARLO Xiao Wang MI 005
WAN 012 A Yiyqm M Nk6 XYU
Adagio No. 4
2024
Xiyao Wang

Il bagliore del crepuscolo ispira il lavoro di Wang, dando vita alla sua ultima serie. In The Blue Hour
No. 1
, Wang concentra una successione di toni e movimenti che si disperdono gradualmente verso i bordi della tela.

Le composizioni di Wang si articolano in un racconto introspettivo e lirico, creando una narrazione coesa lungo tutto il percorso espositivo. Spaziando tra diversi periodi interconnessi, le sue opere rivelano una profonda continuità. Le serie Échappé e Adagio incarnano l'ammirazione di Wang per il balletto, richiamando i movimenti precisi del corpo con un senso di fluidità ed equilibrio. Nella serie A little Story, Wang esplora la semplicità e l'essenzialità, accentuando il contrasto tra il nero sfumato del carboncino e il bianco incontaminato della tela.

MASSIMODECARLO Xiao Wang MI 006
MASSIMODECARLO Xiao Wang MI 007
MASSIMODECARLO Xiao Wang MI 008
WAN 016 A Emnv WL lmq8ma
Échappé No. 3
2024
Xiyao Wang

La serie Zhuangzi Dreaming of Becoming a Butterfly, che si ispira alle teorie del maestro Zhuangzi sull'identità e l'esistenza - "Ora io non so se ero allora un uomo che sognava d'essere farfalla, o se io sono ora una farfalla, che sogna di essere uomo" - esplora la natura sfuggente del sé e il concetto di soggettività. Attraverso le tracce indefinite e fumose del carboncino nero, Wang invita i visitatori a riflettere sull'enigmatica interazione tra l'infinito e i movimenti programmati e allo stesso tempo incontrollabili del corpo e della mente.

B9 A8226

Le linee di Wang, che si alternano tra audaci e marcate, morbide ed essenziali, cariche e profonde, tratteggiate e sussurrate, guidano l'artista verso un'espressione senza confini. Con The Blue Hour, Wang ci conduce in un percorso verso lo sconfinato, un territorio che si estende nel blu oltre l'orizzonte.

MASSIMODECARLO Xiao Wang MI 010
MASSIMODECARLO Xiao Wang MI 012
MASSIMODECARLO Xiao Wang MI 013
WAN 008 A Rxtg UW D Pq LS7
Adagio No. 1
2024
Xiyao Wang
WAN 009 A g4dfi W a279 XN
Adagio No. 2
2024
Xiyao Wang
WAN 010 A 4rx WNX ZDWN7 Z
Adagio No. 3
2024
Xiyao Wang
WAN 011 A I8 Pq DI 6 HNY Jn
Adagio No. 5
2024
Xiyao Wang
Xiyao Wang

Xiyao Wang è una delle giovani voci più importanti della pittura astratta. Nata nel 1992 a Chongqing, attualmente vive e lavora a Berlino.


Rinomata per i suoi dipinti intensi e coinvolgenti, per il suo uso del colore, del volume e della consistenza, Wang, delinea un suo singolare lessico pittorico. Il suo lavoro consente di tradurre esperienze e sentimenti dal suo io interiore al mondo esterno ed è fortemente influenzato dalla sua consapevolezza e sensibilità personale.


Combinando varie tecniche come la pittura ad olio e acrilica, il gesso, la grafite e i bastoncini d'olio, Wang ricerca l'equilibrio tra la tela e il corpo. Espressive linee multicolori evocano l'ampiezza dei paesaggi, dei movimenti e dei pensieri, componendo arrangiamenti lirici che abbelliscono la tela in movimenti armoniosi ed energici stratificati su sfondi compatti color pastello.


Grazie a una profonda conoscenza delle tradizioni asiatiche e occidentali, l'artista combina istintivamente le influenze del taoismo e della danza con le arti marziali. Ricche di energia, le sue opere di grandi dimensioni catturano il movimento.

Wang 2 Pk LIZ

Opere